X edizione Premio Le Tecnovisionarie: Creatività e Innovazione

19 maggio 2017

 

Creatività e Innovazione: incrocio tra arte, scienza e tecnologia

19 maggio 2017, ore19.30, Villa Erba, Cernobbio (Como)

10 anni. Molto più di una data: un traguardo importante

Women&Tech®- Donne e Tecnologie compie 10 anni. Abbiamo fatto davvero molta strada insieme e siamo estremamente felici ed orgogliose di essere arrivate fino a qui grazie al lavoro e all'entusiasmo di tutti coloro che hanno collaborato con noi e che ci hanno sostenute in questi anni di intensa ed emozionante attività, in cui abbiamo costruito una rete di grande valore, una rete di relazioni basata sulla stima e sul riconoscimento del talento femminile.

Per la decima edizione del Premio Le Tecnovisionarie®, dedicata a "Creatività e Innovazione", abbiamo pensato ad una cornice speciale e ci sembrava giusto che la celebrazione di un anniversario avesse anche un programma distintivo, che ci permettesse di accogliere le Tecnovisionarie®2017, ma anche di celebrare le 70 donne premiate nelle edizioni precedenti e festeggiare insieme al pubblico trasversale ed eterogeneo dei nostri sostenitori. Le Tecnovisionarie® sono donne che hanno testimoniato di possedere visione, privilegiando l'impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l'etica, donne che contribuiscono ad inventare il futuro.

Abbiamo scelto la "Signora del Lago" – Villa Erba a Cernobbio – un luogo affascinante, ricco di storia per ospitare una serata che vorremmo coinvolgente ed interessante grazie al fil rouge della celebrazione del talento femminile. Alla Villa si accede attraverso un meraviglioso parco – grande, silenzioso, imponente e sorprendentemente pianeggiante – e la vista del lago di Como non è immediata, ma tutta da scoprire, così come da scoprire saranno i diversi momenti della serata.

Le immagini evocative del percorso compiuto in questi 10 anni vi accoglieranno per accompagnarvi nel salone, sul quale si affacciano le balconate del primo piano, illuminato da un bellissimo lucernario. Varcando la porta che conduce ai meravigliosi saloni fronte lago, si sarà rapiti dalla poesia degli scatti della mostra Donne ConTurbanti di Guido Taroni, la cui bisnonna era l'originaria proprietaria della Villa. Una serie di ritratti magnetici di donne che indossano il turbante Vita, creato da Mantero per il progetto Dee Di Vita, a sostegno di Salute allo Specchio Onlus. Il progetto, ideato da Valentina Di Mattei e Giorgia Mangili dell'Ospedale San Raffaele, e che coinvolge donne (medici, psicologhe, volontarie, truccatrici, stylist) impegnate quotidianamente a supportare psicologicamente altre donne sottoposte al trattamento chemioterapico e bisognose di ritrovare fiducia ed amore per sé (www. deedivita.org).

Continuando il percorso, ecco che il lago si presenterà davanti agli occhi: dalla terrazza della Villa, dove gli ospiti potranno assaporare un cocktail, sembrerà quasi di toccarlo, di sentirne il profumo ed assorbirne la quiete.

Il momento della premiazione sarà condotto dalla giornalista Monica D'Ascenzo de Il Sole 24 Ore, che ci farà scoprire le Tecnovisionarie® 2017. Sono donne che hanno saputo coniugare, nella carriera e nella vita, creatività, sostenibilità ed innovazione negli ambiti più svariati: dal design all'innovazione, dalla finanza alla moda, dall'arte alla salute, dalla cultura ai media. Autorevoli esponenti dell'impresa, della ricerca, della cultura consegneranno i premi accompagnati da madrine "speciali", premiate nelle scorse edizioni, a sottolineare la solidarietà al femminile.

Le Tecnovisionarie riceveranno una tela della collezione ANITA', dedicata alle donne che hanno saputo coniugare "cuore e invenzione" raggiungendo traguardi prestigiosi al servizio degli altri, appositamente creata per il Premio. Inoltre, l'Associazione donerà un turbante Vita, realizzato da Mantero in una serie limitata dedicata a Como, in segno di sorellanza alle Tecnovisionarie®2017.

Una emozionante narrazione sulla storia e i protagonisti della "Signora del Lago", residenza e fonte di ispirazione di Luchino Visconti, chiuderà la serata con la possibilità di una visita allo spazio museale della Villa.

La serata (ad inviti) vedrà la partecipazione di decisori dell'Impresa, dell'Università, della Pubblica Amministrazione e personalità del mondo scientifico e dei media.

 

 

 

Salute allo Specchio OnlusAzimutStudio PrevitaliSEA MilanoLenovoAmerican ExpressBanco BPMFederlegno ArredoFondazione ATMFP&PartnersINAILVilla ErbaLifegateLa Provincia di ComoDidael KTSDEE DI VITAManteroOspedale San RaffaeleGruppo San DonatoRegione LombardiaParlamento EuropeoDipartimento per le Pari Opportunità - Presidenza del Consiglio dei MinistriComune di MilanoComune di CernobbioAssolombardaUnindustria ComoCamera di Commercio di ComoComitato per l'Imprenditoria Femminile di ComoSoroptimist - Club di Como e Milano La ScalaRAI Way

 

Premio Sostenibilità ed Etica Culturale

Anna Gastel
presidente di MITO Settembre Musica

Una carriera costellata di sfide e affrontata con grinta ed eleganza, con l’obiettivo di salvaguardare e divulgare la bellezza, sia essa artistica, culturale o paesaggistica, nella sua dimensione etica, intesa quindi come emozione in grado di coinvolgere tutti, di smuovere le coscienze e di parlare un linguaggio universale.

Consegna il premio: Guido Taroni, fotografo

Madrina: Simona Roveda, direttore editoriale e comunicazione LifeGate, Tecnovisionaria 2014 nella categoria WomenMedia

Tecnovisionarie 2017: Anna Gastel
Ospiti/Relatori: 

Premio Creatività

Marina Salamon
presidente di Doxa, Save The Duck, Altana

Ha scelto di seguire il cuore e di assecondare la propria spinta creativa perseguendo il sogno di un’impresa ideale, un luogo dove il successo e la crescita economica siano il frutto di un impegno condiviso e commisurato alla crescita umana e professionale dei propri collaboratori. Una visione aziendale innovativa e lungimirante, che ha saputo trasformare in realtà di grande successo, senza per questo rinunciare al calore della famiglia, all’impegno civile e allo studio.

Consegna il premio: Umberto Ambrosoli, avvocato penalista, presidente Banca Popolare di Milano SpA

Madrina: Daniela Aleggiani, Comunicazione 3M Italia e Segretario Generale Fondazione 3M, Tecnovisionaria 2015 nella categoria WomenSustainability per l’ambiente.

Tecnovisionarie 2017: Marina Salamon
Ospiti/Relatori: 

Premio Ricerca Scientifica

Maria Pia Abbracchio
professore ordinario di Farmacologia Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell’Università Statale di Milano, presidente di Fondazione Filarete

Una vita spesa studiando il funzionamento del cervello, la sua grande passione, e il ruolo delle purine, molecole di segnalazione universali, nelle malattie neurodegenerative.
Il suo entusiasmo l’ha spinta a impegnarsi anche per trasferire le conoscenze di laboratorio nello sviluppo di nuove cure, perché la soddisfazione più grande è vedere come il seme di un’idea possa trasformarsi in un vantaggio tangibile per la vita delle persone.

Consegna il premio: Paola Zaratin, direttore Ricerca Scientifica AISM

Madrina: Michela Matteoli, responsabile di Humanitas Neuro Center, direttore dell’Istituto di Neuroscienze del CNR e docente di Humanitas University, Tecnovisionaria 2011 nella categoria Nanotech.

Tecnovisionarie 2017: Maria Pia Abbracchio
Ospiti/Relatori: 

Premio Cultura

Lella Costa
attrice e scrittrice

Una delle interpreti più sensibili del teatro italiano, un’artista poliedrica capace di coinvolgere ed emozionare il pubblico dal palco, così come dalle pagine di un libro, con intelligenza ed ironia. La passione civile l’ha spinta ad impegnarsi in prima persona in difesa dei diritti civili e a mettersi in gioco affrontando il tema della condizione femminile, cogliendone anche le pieghe più intime.

Consegna il premio: Cinzia Sasso, giornalista

Tecnovisionarie 2017: Lella Costa
Ospiti/Relatori: 

Premio Salute e Ricerca Medica

Giulia Veronesi
Responsabile dell’Unità di Chirurgia Robotica presso la Divisione di Chirurgia Toracica e Chirurgia Generale Humanitas Research Hospital

E’ grazie a un istintivo desiderio di aiutare gli altri che ha intrapreso gli studi in medicina, proseguiti poi con una specializzazione in chirurgia toracica e un percorso professionale che comprende ed integra ricerca e attività clinica. Con passione e tenacia è riuscita a raggiungere risultati insperati, specie per una donna, nella chirurgia robotica applicata nelle patologie oncologiche del torace, di cui è uno dei massimi esperti in Italia, e nella conduzione di un progetto di bioscreening, pionieristico a livello mondiale, per la messa a punto di un test di diagnosi precoce del tumore polmonare in soggetti a rischio (fumatori).

Consegna il premio: Daniela Bellomo, direttore generale TTFactor, Technology Transfer company di IEO e IFOM

Madrina: Enrica Monticelli, direttore Comfort R&D e Platform Innovation De Longhi Group, Tecnovisionaria 2012 nella categoria WomenInnovation.

Tecnovisionarie 2017: Giulia Veronesi
Ospiti/Relatori: 

Premio Innovazione Artistica

Beatrice Trussardi
Presidente Fondazione Nicola Trussardi

Esplorare modi e luoghi diversi per presentare l’arte contemporanea, rimuovendo ogni rigido confine, con l’obiettivo di dar vita a un nuovo, coinvolgente dialogo tra arte e città. Grazie a questa visione innovativa, ha coraggiosamente sovvertito le regole tradizionali degli spazi espositivi, trasformando la storica Fondazione Trussardi in un vero e proprio museo nomade che, con grandi mostre e artisti internazionali, regala nuova vitalità a palazzi e spazi simbolici dimenticati di Milano e, ai suoi cittadini e visitatori, la possibilità di riscoprirli.

Consegna il premio: Giovanna Forlanelli Rovati, direttore generale Rottapharm Biotech

Madrina: Annamaria Testa, saggista, blogger ed esperta di comunicazione, Tecnovisionaria 2015 nella categoria WomenSustainability per la cultura.

Tecnovisionarie 2017: Beatrice Trussardi
Ospiti/Relatori: 

Premio Terzo Settore ed Economia Circolare

Monica De Paoli
Partner fondatrice di Milano Notai Associati
vicepresidente del Consiglio di indirizzo di Fondazione Italia per il Dono

Notaio sociale, per professione e per militanza. Un impegno che l’ha vista in prima linea su tutti i temi della trasformazione dell’economia sociale italiana: la riforma del Terzo Settore, la legge per il “Dopo di noi”, l’applicazione della legge sulle imprese benefit e le startup innovative a vocazione sociale.
Ama dire che “la parità di genere, l’economia circolare, l’immigrazione e il lavoro sono capitoli non rimandabili, sui quali verremo valutati tutti: politici, amministratori, imprese, professionisti e cittadini”.

Consegna il premio: Annamaria Parente, senatrice, capogruppo PD in Commissione Lavoro, relatrice della legge sulla disabilità (“Dopo di noi”).

Madrina: Carlotta Sami, spokeperson UNHCR, Tecnovisionaria 2015 nella categoria WomenSustainability per il sociale.

Tecnovisionarie 2017: Monica De Paoli
Ospiti/Relatori: 

Premio Percorsi Innovativi di Sviluppo

Olga Iarussi
Amministratore Delegato Sud Europa Triumph International

Ha fatto della resilienza, la capacità di riorganizzarsi positivamente dinanzi alle difficoltà, la sua personale parola d’ordine, sia nella professione sia nel privato. Convinta che gli ostacoli non siano altro che opportunità per migliorare, con tenacia, volontà, incredibili doti organizzative, oltre che sostenuta da una solida preparazione, Olga ha saputo raggiungere i propri obiettivi facendo emergere non solo il meglio di sé stessa, ma anche dei suoi team e dell’azienda di cui è ai vertici.

Consegna il premio: Massimo Valente, Wealth Manager di AZIMUT

Madrina: Maria Mantero, cofondatrice Dee Di Vita.

 

Tecnovisionarie 2017: Olga Iarussi
Ospiti/Relatori: 

Premio Design

Marta Anzani
Corporate Manager Poliform

Coniugare ricerca, innovazione e artigianalità. Su questo presupposto si basa il successo di un’impresa storica italiana, che affonda le proprie salde fondamenta nel nucleo familiare, di cui Marta rappresenta la terza generazione. Con entusiasmo, intuito e la capacità di anticipare le rapide trasformazioni del mercato, insieme ai cugini ha saputo raccogliere la sfida di un mondo globalizzato, esportando l’eleganza e il design made in Italy in oltre settanta paesi nel mondo.

Consegna il premio: Nazareno Mengoni, Presidente del Gruppo Giovani di FederlegnoArredo

Madrina: Jessica Astolfi, architetto e professore presso il Politecnico di Milano, Tecnovisionaria 2015 nella categoria WomenInnovation.

Tecnovisionarie 2017: Marta Anzani
Ospiti/Relatori: 

Premio Finanza e Innovazione Sociale

Alessandra Perrazzelli
Country Manager Barclays
Vicepresidente A2A

Prima e unica donna banchiere in Italia, è protagonista del cambiamento in atto nei servizi finanziari e, con grande impegno, contribuisce a favorire innovazione nel business anche attraverso l’attenzione ai temi della diversità e dell’inclusione, con particolare riferimento alla promozione del talento femminile e a una maggiore consapevolezza del ruolo delle donne nel sistema economico del Paese.
Ha cresciuto con amore due figli, a dimostrazione che anche per un leader conciliare lavoro e vita privata è possibile.

Consegna il premio: Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana

Madrina: Margherita O’Connor, 17 anni studentessa della British School of Milan.

Tecnovisionarie 2017: Alessandra Perranzelli
Ospiti/Relatori: 

Premio Media

Laura La Posta
Editor-in-chief Rapporti24 de Il Sole 24 Ore
Editorialista sui temi dell'economia sociale

Appassionata di innovazione scientifica, tecnologica e sociale e molto attiva nel volontariato a favore di donne e bambini, il suo lavoro di giornalista la vede da anni impegnata, con la passione e l'entusiasmo che le sono propri, nel fornire un’informazione seria e competente sulle tematiche connesse all’economia internazionale, con particolare riferimento al green business e allo sviluppo sostenibile, alla responsabilità sociale di impresa, alle tematiche di leadership femminile e al mondo delle start-up, nell’ottica di far emergere i giovani talenti.

Consegna il premio: Antonio Calabrò, giornalista e scrittore, direttore della Fondazione Pirelli, vicepresidente di Assolombarda.

Madrina: Patrizia Rutigliano, presidente Ferpi e Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Snam.

 

Tecnovisionarie 2017: Laura La Posta
Ospiti/Relatori: 

Premio Speciale Europa

Patrizia Toia
Europarlamentare, Vicepresidente ITRE Commissione per l'Industria, la Ricerca e l'Energia Parlamento Europeo

La passione per la politica e l’impegno civico sono il motore che l’ha spinta ad intraprendere una carriera densa di impegni istituzionali, passando dalle prime  cariche regionali, al Senato della Repubblica e al Governo, fino all’elezione, nel 2004, a Parlamentare Europea quale Vicepresidente della commissione Industria, Ricerca ed Energia.
Ha portato all’approvazione del Parlamento Europeo il suo Rapporto di Iniziativa sull'Economia Sociale di mercato, per un maggiore riconoscimento culturale e giuridico di tutte le realtà del mondo associativo, delle imprese sociali, delle cooperative, delle cooperative, delle fondazioni e delle mutue. Campi di impegno prioritari sono quelli dell’energia, delle telecomunicazioni e della ricerca scientifica.

Consegna il premio: Piero Bassetti, Presidente Fondazione Giannino Bassetti e Presidente Globus et Locus

Madrina: Rosanna Massarenti, direttore Altroconsumo, Tecnovisionaria 2013 nella categoria WomenMedia

Tecnovisionarie 2017: Patrizia Toia
Ospiti/Relatori: 

Premio Speciale alla Carriera

Diana Bracco

Presidente e amministratore delegato Gruppo Bracco e presidente Fondazione Bracco

Imprenditrice innamorata della ricerca, si distingue non solo per i traguardi raggiunti alla guida di un Gruppo che in novant’anni è diventato leader mondiale nella diagnostica per immagini, ma anche per la capacità di visione innovativa e l’impegno per la diffusione della cultura scientifica.  Un impegno portato avanti in azienda e attraverso i suoi numerosi incarichi nel sistema associativo, prima come Presidente di Federchimica e Assolombarda e poi in veste di Vice-Presidente di Confindustria con delega a Ricerca e Innovazione.

Pragmatica, rigorosa e tenace, è da sempre sostenitrice di progetti culturali e sociali, con un’attenzione particolare rivolta alle donne e alle politiche per la parità di genere, anche attraverso le attività della Fondazione Bracco, nata nel 2010, di cui è Presidente.

Consegna il premio: Caterina Caselli, imprenditrice, presidente Sugar Srl e amministratore unico SugarMusic S.p.A.

Madrina: Emma Bonino

Tecnovisionarie 2017: Diana Bracco
Tecnovisionarie 2017: intervento di Emma Bonino
Ospiti/Relatori: 

Premio Speciale per la Pubblica Amministrazione

INAIL – Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro
Ritira il premio Antonella Ninci, avvocato, coordinatrice della Avvocatura Regionale INAIL della Toscana, Presidente del Comitato Unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni - CUG - dell’INAIL.

Un Istituto che, in adesione alla propria mission di tutela globale della salute delle lavoratrici e dei lavoratori, attraverso una costante attività di informazione e formazione sui temi del benessere organizzativo, dell’invecchiamento attivo, nonché di prevenzione e contrasto di ogni forma di discriminazione, realizza azioni volte a promuovere la dignità, l’integrazione e la multidimensionalità della persona.  In un’ottica di responsabilizzazione dei propri dipendenti e con l’intento di perseguire maggior efficienza e produttività, quello di INAIL rappresenta un modello esemplare di organizzazione inclusiva.

Consegna il premio: Francesca Brianza, assessore regionale al Reddito d’Autonomia e Inclusione Sociale

Tecnovisionarie 2017: INAIL
Ospiti/Relatori: