Women & Technologies® 2009: creatività e innovazione

9 novembre 2009

lunedì 9 novembre 2009

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”
Via San Vittore 21, Milano

Nell’Anno Europeo dedicato a “creatività e innovazione” e sulla strada avviata verso Expo 2015, Milano si è animata con la seconda edizione della conferenza internazionale “Women&Technologies®” e del premio “Le Tecnovisionarie®”.

Spesso si parla di "nuove tecnologie" e mai di "vecchie". Ma oggi tutte le tecnologie sono tali e, dunque, la questione diventa: come adottare-assorbire-guidare le tecnologie invece che esserne guidati? All’interno di questa primaria necessità la conferenza “Women&Technologies® 2008-2015” (la prima in Europa incentrata sui temi di Ricerca, Innovazione ed Impresa declinate al femminile) vuole affermare – contro ogni luogo comune – che la tecnologia è anche “donna”. Una visione del rapporto tra donne e tecnologia, però, non come problematica di genere ma come strumento per identificare e valorizzare il talento nella ricerca, nello sviluppo tecnologico e nell’innovazione, in un periodo così importante per l’Europa e non solo.
Sottolinea Gianna Martinengo, ideatrice e Chairperson della conferenza: “Le donne, portatrici di una visione sempre attenta alla persona e alle componenti umanistiche di ogni problema possono dare un contributo originale all'innovazione. Innovazione  che va intesa come la capacità di includere punti di vista diversi per far emergere nuove domande e nuove soluzioni”.

La conferenza internazionale “Women&Technologies®” si rivolge e dà voce alle donne di talento e alle ricercatrici – italiane e di ogni altra nazionalità – impegnate a vari livelli e con diversi ruoli nei mondi dell’Impresa, dell’Università e della Pubblica Amministrazione e a quelle “tecnovisionarie” che con le loro intuizioni straordinarie contribuiscono alla crescita della società e sono testimonianza concreta e operativa del fatto che la tecnologia è anche donna.
Lontana da ogni visione parziale e convinta di un approccio olistico tanto in termini di discipline (è necessario integrare il tradizionale approccio alla tecnologia basato su logica e matematica, con il contributo di discipline quali psicologia, scienze sociali, scienze cognitive, pedagogia, antropologia, letteratura) quanto in termini di persone, la conferenza ospita relatori – donne e uomini – di particolare importanza.

La conferenza ha l’adesione del Presidente della Repubblica ed è promossa da Didael in partnership con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" che ospita l’evento. È realizzata con il contributo di Camera di Commercio di Milano, Regione Lombardia e Forum Net Economy, con la collaborazione del Parlamento Europeo - Ufficio di Milano e dell’Associazione Donne e Tecnologie. Sponsor sono Olivetti (Gruppo Telecom Italia), Intesa Sanpaolo, Wolters Kluwer Italia, Infocamere, Adobe, Futuro@lfemminile, AICA, BCC Sesto San Giovanni e Deutsche Bank. Ha ricevuto i patrocini istituzionali di Ministro per le Pari Opportunità, Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, Provincia di Milano e Comune di Milano.

L’iniziativa ha ricevuto la medaglia che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto destinare quale suo premio di rappresentanza.

 

La giornata ha preso il via con i saluti del Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Fiorenzo Galli e del Presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli. Dopo il discorso di apertura di  Gianna Martinengo – ideatrice e Chairperson della conferenza - è intervenuta con una relazione Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale di Parità, in rappresentanza del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi.

All'apertura delle sessioni pomeridiane sono intervenute anche le Parlamentari europee Lara Comi, Vice Presidente della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori, e Cristiana Muscardini, Vicepresidente della Commissione per il commercio internazionale.

Sono inoltre pervenuti i saluti del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, del Presidente del Progetto Speciale Ricerca e Innovazione e Expo 2015 Confindustria Diana Bracco e dell’ Assessore alle Reti e Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo Sostenibile Regione Lombardia Massimo Buscemi.

La conferenza si è articolata in tre sessioni: “Generazione 2015” (10.30-13.00) coordinata da Fiorella Operto, Presidente della Scuola di Robotica di Genova; “Trasversalità delle tecnologie”  (14.30-16.00) condotta da Mariagiovanna Sami, Professor of Digital Processing systems, Politecnico di Milano; “Non solo tecnologie ma persone” (16.30-18.00) coordinata da Gianna Martinengo, Presidente Didael.

La chiusura dei lavori è stata effettuata da Maria Grazia Cavenaghi-Smith, Direttore Ufficio del Parlamento Europeo a Milano. Alle 20.00 si è aperta la Serata di Gala con l’assegnazione del premio “Le Tecnovisionarie®” 2009.
 

Il convegno
La discussione intorno alla prima tavola rotonda ha interessato il futuro dei giovani, la “Generazione 2015”. Se oggi in Europa fino a 15 anni ragazzi e ragazze dimostrano le stesse preferenze tecnologiche e abilità tecno-scientifiche, dopo i 15 anni studi e carriere divergono: all’Università nelle materie tecnologiche c’è 1 ragazza ogni 6 ragazzi. E ancora: in Europa le ragazze superano i ragazzi in numero e risultati (in tutte le materie) alle scuole superiori. Eppure, le donne occupate nel settore R&D sono solo il 20% degli occupati totali, i loro stipendi sono inferiori a quelli dei colleghi maschi e solo il 30% dei manager europei sono donne (dati Eurostat 2008). Con il tema la “Trasversalità delle tecnologie” si è evidenziata come la trasversalità fra discipline – e in particolare fra il mondo ICT e altre discipline dalla medicina alla geologia – non solo è una grande ricchezza, ma apre di fatto orizzonti e sbocchi non pensabili se si rimane ognuno nel proprio “orticello”. Facendo riferimento ad esempio al mondo biomedicale, la creazione di biosensori, lo sviluppo di soluzioni “lab-on-chip”, non sarebbero state possibili se non dall’interazione stretta fra biologi, medici, esperti di micro e nano-tecnologie, esperti di scienza dei materiali. In “Non solo tecnologie ma persone” la chiave della riflessione è ruotata intorno all’interrogativo: le tecnologie permettono di fare le stesse cose con risultati migliori oppure esse permettono di fare altro, risolvere diversamente i problemi? La risposta non è banale, perché si tratta di rivedere nei suoi fondamenti l'organizzazione del lavoro e il rapporto fra tecnologie e persone. L'idea vincente è quella della co-adeguazione (co-adaptation): le tecnologie sono modificate dalla loro applicazione, e le attività sono modificate dalle tecnologie.
 

I premi
A margine della conferenza è stato assegnato il premio “Le Tecnovisionarie®” 2009, un riconoscimento dedicato a donne capaci di “inventare il futuro” creando tecnologie. Vincitrici ex aequo sono state Catia Bastioli (Amministratore Delegato Novamont S.p.A.) e Barbara Poggiali (Amministratore Delegato e Direttore Generale DADA, gruppo RCS). Accanto alle vincitrici sono stati assegnati due premi speciali della Camera di Commercio di Milano: uno per la “Pubblica Amministrazione”, consegnato a Maria Virginia Rizzo (Responsabile del portale web del Ministero dell’Interno), e uno per “Applicazioni di interesse sociale”, assegnato a Stefania Bastianello, (Formatrice – AISLA, Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica).  È stato infine assegnato il premio speciale “Scuola” del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano a Linda Giannini, Docente Istituto comprensivo Don Milani, Latina.

Alcune cifre
L’interesse suscitato da “Women&Technologies®”, alla sua seconda edizione quest’anno, trova riscontro anche dal significativo numero di accessi al portale dedicato www.womentech.info, realizzato da Didael: 992.000 visite e 150.000 visitatori da 50 Nazioni. Il portale rappresenta uno dei nodi di un vero e proprio “laboratorio fisico e virtuale” sui temi della ricerca, dello sviluppo tecnologico e dell’innovazione. Una rete di professionisti ed esperti che cresce di giorno in giorno grazie ai gruppi dedicati sui principali social network (ben 6 i gruppi attivi di discussione su Facebook, LinkedIn, Twitter, Ning, YouTube con 3.000 iscritti) e al buzz (il passaparola, la discussione) sui temi trattati. “Women&Technologies®” 2009 è inoltre una delle 11 proposte selezionate da Forum Net Economy per la loro capacità di promuovere la cultura dell’innovazione. Il numero complessivo di persone che hanno seguito i lavori della conferenza durante la giornata del 9 novembre è stata di 1.644 persone (di cui 1.170 in diretta web).

Verso l'edizione 2010
Il portale www.womentech.info sarà alimentato con i contenuti multimediali della conferenza del 9 novembre 2009, e con costanti aggiornamenti sui principali temi emersi, per un anno, fino alla data della prossima edizione di Women&Technologies®; in questo modo sarà garantita un’ampia visibilità a tutti coloro che hanno sostenuto l’iniziativa con contributi, sponsorizzazioni o patrocini.

Relazione di Alessandra Servidori | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Relazione di Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale di Parità, in rappresentanza del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi.

Ospiti/Relatori: 

Introduzione di Fiorella Operto | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda: "CHI: generazione 2015"
Introduzione di Fiorella Operto, Presidente della Scuola di Robotica di Genova e Coordinatrice della Tavola Rotonda.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Alice Mado Proverbio | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "CHI: generazione 2015"
ntervento di Alice Mado Proverbio, Professoressa in Psicobiologia e Psicologia Fisiologica, Università degli Studi Milano Bicocca.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Carlo Nati | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "CHI: generazione 2015"
Intervento di Carlo Nati, Coordinatore nazionale per l'Italia Survey EUN-Cisco: "Women & ICT".

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Paola Frignani | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "CHI: generazione 2015"
Intervento di Paola Frignani, Responsabile special business di Milestone S.r.l. e Coordinatrice didattica del Executive Master in Digital Entertainment Media & Design.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Monica Pesce | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "CHI: generazione 2015"
Intervento di Monica Pesce, Presidente Professional Womens Association of Milan, Senior Project Manager Valdani Vicari & Associati.

Ospiti/Relatori: 

Saluti istituzionali di Lara Comi | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Saluti istituzionali di Lara Comi, Parlamentare Europea, Vice Presidente della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori.

Ospiti/Relatori: 

Intevento di Alberto Guidotti | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Trasversalità delle tecnologie"
Intervento di Alberto Guidotti, Intesa Sanpaolo Group Services, Servizio Semplificazione e Innovazione.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Daniela Bellomo | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Trasversalità delle tecnologie"
Intervento di Daniela Bellomo, Director Biotechnology Transfer Centre - San Raffaele Biomedical Science Park.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Maria Grazia Filippini | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Trasversalità delle tecnologie"
Intervento di Maria Grazia Filippini, Vice President - Managing Director & General Manager, Sun Microsystems Italia.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Bruno Siciliano | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Trasversalità delle tecnologie"
Intervento di Bruno Siciliano, Professor of Control and Robotics, Università degli Studi di Napoli Federico II, President of the IEEE Robotics and Automation Society.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Stefano A. Cerri | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Trasversalità delle tecnologie"
Intervento di Stefano A. Cerri, Deputy Director of L.I.R.M.M. (Laboratoire d'Informatique, de Robotique et de Microelectronique de Montpellier), Professor University of Montpellier II.

Ospiti/Relatori: 

Introduzione di Gianna Martinengo | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Non solo tecnologie ma persone"
Introduzione di Gianna Martinengo, General Chairperson della conferenza e Presidente di Didael Srl.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Monica Possa | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Non solo tecnologie ma persone"
Intervento di Monica Possa, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Gruppo RCS MediaGroup.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Alessandra Perrazzelli | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Non solo tecnologie ma persone"
Intervento di Alessandra Perrazzelli, Head of International Affairs, Intesa Sanpaolo; CEO di Intesa Sanpaolo Eurodesk.

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Michele Vianello | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Tavola rotonda "Non solo tecnologie ma persone"
Intervento di Michele Vianello, Direttore Generale del Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia (VEGA).

Ospiti/Relatori: 

Intervento a distanza di Irene Tinagli | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Interventi a distanza.
Irene Tinagli: Docente all'Università Carlos III di Madrid. Esperta di innovazione, creatività e sviluppo economico, consulente del Dipartimento Affari Economici e Sociali dellONU, della Commissione Europea e di numerosi governi regionali, enti e aziende in Italia e allestero.

Ospiti/Relatori: 

Intervento a distanza di Karen Panetta | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Interventi a distanza.
Karen Panetta: Professor of Electrical and Computer Engineering and Director of the Simulation Research Laboratory at Tufts University.

Ospiti/Relatori: 

Intervento a distanza di Aude Billard | Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)

Women&Technologies: Creatività ed Innovazione (Edizione 2009)
Interventi a distanza.
Aude Billard: Professore allEcole Poliytecnique Federale di Losanna, responsabile del Laboratorio LASA, Learning Algorithms and Systems Laboratory dellEPFL.

Ospiti/Relatori: