FutureCamp Europe: agricoltura e genetica

29 settembre 2016

 

FUTURE CAMP EUROPE: JOB PROJECTS FOR YOUNG PEOPLE
Agricoltura e Genetica tra passato e futuro: nuove professioni nell’agroalimentare

Evento parte delle iniziative della European Biotech Week (26/9 - 2/10/2016)
Con il patrocinio del Comune di Milano

 

Il settore agro-alimentare si avvale da anni dell'uso della genetica per migliorare sia qualitativamente che quantitativamente le coltivazioni di prodotti alimentari per uso umano e/o animale. Sono moltissime le imprese che operano nel settore agroalimentare, utilizzando moderni metodi biotecnologici per la  produzione di piante e colture vegetali per applicazioni in campo alimentare, chimico, produttivo, così  come nello sviluppo di test per la rilevazione di ingredienti e contaminanti nei prodotti alimentari. Aumentare le produzioni agricole senza estendere le superfici coltivate,  preservare la biodiversità, ridurre i consumi di acqua e l’input chimico, contenere l’effetto serra significa rispondere ad un’esigenza sempre più sentita a livello ecologico e sociale.

L'introduzione delle nuove tecniche di ingegneria genetica ha  drasticamente cambiato la prospettiva di migliorare la produttività e la  qualità di molte varietà vegetali, nel pieno rispetto della sostenibilità e della qualità dell’intera catena alimentare. Per crescere ed essere competitivi, e per soddisfare le crescenti esigenze di cibo da parte di una popolazione in costante espansione, l'agricoltura ha necessita' di ricerca e innovazione mirate.

Le giovani generazioni saranno richieste direttamente a contribuire allo sviluppo sostenibile e nuove figure professionali troveranno spazio nell'ambito dell'agroalimentare tecnologicamente avanzato.

L'incontro vedrà le testimonianze di ricercatori universitari e operatori del settore agroalimentare, e lascera' ampio spazio alla discussione che vedra’quali protagonisti giovani studenti delle scuole elementari e medie.

 

Milano, 29 settembre 2016, ore 9.30-13.00
Acquario Civico di Milano, sala Auditorium,Viale Gadio 2 Milano*

Saluti di benvenuto:

  • Nicoletta Ancona, Conservatore Acquario e Civica Stazione Idrobiologica
  • Maria Luisa Nolli, Presidente di Associazione Donne e Tecnologie

Animano il Camp:

  • 130 studenti dell’I.C.S.Istituto Comprensivo “A. Faipò” di Gessate, appartenenti alle classi V elementare, II e III media, docenti e genitori
  • Presentazione del Premio Nazionale Federchimica Giovani: Veronica Cremonesi 
  • Presentazione del minibook di Federchimica “Missione terra” da parte dell’autrice Elena Giordano, giornalista

Portano la loro testimonianza

  • Introduzione Marina Carini / Daniela Jabes
  • Giuseppe Gavazzi - Professore di genetica agraria, Università degli Studi di Milano
  • Alessandra Stella - Ricercatrice, Parco Tecnologico Padano
  • Gabriele Fontana, Assobiotec
  • Roberto Carcangiu - Presidente di APCI, Associazione Professionale Cuochi Italiani

Saluti conclusivi:

  • Guido Terni - Education Program Manager Lenovo
  • Bruno Marasà - Direttore Ufficio di Informazione del Parlamento Europeo
  • Gianna Martinengo - Ideatrice di Future Camp Europe e fondatrice di Associazione Donne e Tecnologie

Il progetto si articola in quattro fasi:

  1. Preparazione in classe delle domande sulla base dei materiali che verranno consegnati alle classi partecipanti.
  2. Futurecamp Europe. Gli studenti coinvolti porranno le domande preparate in classe sotto la guida dei loro insegnanti.Dall’incontro e confronto diretto con queste realtà, i 130 ragazzi e ragazze della scuola I.C.S. riceveranno informazioni pratiche e stimoli anche per la definizione e costruzione di un percorso di studi in sintonia con le proprie inclinazioni e le richieste del mercato del lavoro.
  3. Follow up. Le classi partecipanti esprimeranno attraverso i loro elaborati i risultati dell’incontro. I materiali saranno inviati alla Associazione in formato digitale. Saranno privilegiati i lavori di gruppo.
  4. La premiazione. I premi saranno assegnati alle classi che si distingueranno per l’originalità e la creatività nell’elaborazione di disegni, testi, percorsi didattici, domande o interviste video. La premiazione avverrà a fine Ottobre, presso l’I.C.S.di Gessate, alla presenza di tutte le componenti della scuola( genitori, docenti, studenti) in orario compatibile con gli impegni di lavoro (i.e. le 18.30).In quella occasione tutti gli elaborati verranno presentati direttamente dalle classi coinvolte.

Lenovo (società leader mondiale nei PC e ai primi posti anche nei mercati smartphone e tablet) metterà a disposizione i premi per le classi che si saranno distinte.

Tutti i partecipanti riceveranno una merenda, i volumi “Io ricordo” e “Missione Terra: dal campo alla tavola” pubblicati da Federchimica e il glossario “Biotechstart” redatto da Associazione Donne e Tecnologie.

 

Con il patrocinio di

Comune di Milano

 

 

 

 

In collaborazione con

Parlamento europeo - Ufficio d'informazione a Milano Milano

 

 

 

 

 

Assobiotec Lenovo PTPAPCI

 

 

 

 

 

AllegatoDimensione
futurecamp_europe_-_programma.pdf417.38 KB

Intervento di Roberto Carcangiu | FutureCamp Europe Biotech 2016

Cucina donne e tempo: qual è il vero valore del fornello?
Scienza e cucina nel prossimo futuro come possono non essere antagoniste?
Il cibo è arte, mestiere, o scienza. Si impara o è innato in quanto cultura?
Come sarà o cosa dovrebbe essere il cuoco del futuro?

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Giuseppe Gavazzi | FutureCamp Europe Biotech 2016

Agricoltura, genetica e aumento del cibo

L’uomo era più felice come agricoltore o nella fase precedente di cacciatore-raccoglitore?

Gli OGM posson risolvere nell’immediato futuro il problema della fame nel mondo?

Quali alternative sono adottabili per sfamare l’umanità in continuo aumento?

Con quali criteri è stata attuata la domesticazione delle piante?

Ospiti/Relatori: 

Intervento di Alessandra Stella | FutureCamp Europe Biotech 2016

Durante l'intervento verrà analizzato come è cambiata la conoscenza della struttura e la funzione del DNA durante gli anni della sua carriera scientifica e delle applicazioni che questa conoscenza ha portato nell’ambito dell’agricoltura e della zootecnia. 

Ospiti/Relatori: